Il progetto eSardinia, nella sua fase iniziale (periodo luglio – dicembre 2017), ha previsto un’attività di analisi finalizzata a comprendere i fabbisogni formativi delle imprese sarde in un’ottica di sviluppo delle attività di commercializzazione on line dei loro prodotti. Nell’ottica di pianificare un intervento formativo che sia efficace e strategico dal punto di vista occupazionale, è stata messa a punto una specifica metodologia di analisi dei fabbisogni formativi e professionali, il cui obiettivo era quello di individuare, attraverso il contributo di esperti e il coinvolgimento delle aziende del settore, le esigenze di formazione provenienti dalle aziende del territorio e le macro-competenze necessarie al personale per rispondere adeguatamente alle richieste del mercato del lavoro, anche in termini di innovazione.

Conclusioni dell’analisi sui fabbisogni

Al termine della nostra analisi, è possibile sintetizzare gli elementi principali emersi dall’attività di ricerca per focalizzare l’attenzione su alcuni punti di riflessione particolarmente significativi. Il primo elemento da evidenziare riguarda la centralità che il tema della commercializzazione online ha nella visione strategica delle aziende prese in esame. Dall’analisi desk condotta sulla base di dati secondari e dalle nostre rilevazioni empiriche, è emerso chiaramente come esista una percezione, ampiamente diffusa nel mondo imprenditoriale, della assoluta necessità di aprirsi verso nuove forme digitali di vendita e di promozione dei propri prodotti e servizi. Osservando il fenomeno da una prospettiva di breve periodo, si è verificato quanto queste tendenze siano presenti in modo ancora più forte, rispetto al passato, negli ultimi cinque anni.

Da un confronto tra diverse realtà territoriali, si è potuto constatare, inoltre, come la Sardegna sia in controtendenza rispetto alle altre regioni meridionali e si collochi a fianco delle regioni del centro-nord Italia per la diffusione delle pratiche di commercio on-line sia dal lato della domanda che da quello dell’offerta.

Nello sviluppo dei diversi livelli di analisi che abbiamo proposto in questo documento, è emerso un filo conduttore, un leitmotiv che si può ritrovare nell’analisi di contesto, nella rilevazione quantitativa e, non ultimo, negli approfondimenti di tipo qualitativo. Questo elemento è rappresentato dalla consapevolezza che il possesso di competenze specifiche sia la chiave di volta per vincere le sfide dell’innovazione digitale.

Essere presenti nel mercato digitale, come abbiamo avuto modo di vedere, è ormai una priorità imprescindibile, ma non basta avere a disposizione strumenti tecnici di ultima generazione se questi non sono supportati da competenze e conoscenze adeguate. In quest’ottica, l’analisi condotta ha permesso di identificare in maniera precisa quali sono le principali necessità in termini di aggiornamento formativo e professionale manifestate dalle imprese: si tratta di fabbisogni che afferiscono alle aree di competenza del marketing digitale, della commercializzazione dei prodotti attraverso piattaforme multimediali, della promozione attraverso i social media, della gestione delle informazioni e della logistica. Esiste un set di competenze digitali che ancora risulta carente soprattutto tra le piccole e medie imprese e che, in molti casi, ha frenato la corsa delle stesse aziende nell’e-commerce e nei canali di promozione di prodotti e servizi on-line.
Individuare queste carenze in termini di e-skills riteniamo sia un primo passo fondamentale per superare i limiti che possono avere ostacolato, fino ad oggi, il pieno sviluppo delle imprese del commercio e dei servizi nel mercato digitale. Proporre percorsi formativi e di aggiornamento delle competenze, in questo campo, è poi il secondo passo che è necessario compiere in direzione di un accompagnamento delle imprese del terziario verso le trasformazioni digitali che stanno ridisegnando il commercio negli ultimi anni.

Le finalità della nostra attività di ricerca erano rivolte principalmente a questi due obiettivi. Sotto questo punto di vista, uno dei risultati del lavoro di ricerca è stato proprio quello di avere identificato in un profilo esperto di marketing e di strategie commerciali per la vendita on-line di prodotti o servizi quello maggiormente in grado di colmare i fabbisogni formativi manifestati delle imprese nell’ambito dell’e-commerce. Il digitale ha trasformato radicalmente il mercato nel breve volgere di pochissimi anni e le tendenze che si svilupperanno nel breve periodo, con ogni probabilità, daranno un ulteriore scossa all’organizzazione dei processi di vendita e di promozione. Essere dentro il digitale o essere fuori significherà per molte imprese sopravvivere o morire. Siamo di fronte a quella che potrebbe essere, sotto certi punti di vista, l’ultima chiamata per il treno della trasformazione digitale. È per questo motivo che molte imprese, come confermano i dati a nostra disposizione, sono pronte a investire in conoscenza e formazione per accrescere le proprie competenze
digitali. Ne consegue che ogni attore del sistema della formazione deve essere, a sua volta, pronto ad offrire soluzioni e strumenti per rispondere alle esigenze manifestate dal mondo imprenditoriale.
Grazie alla partecipazione delle imprese al lavoro di indagine e ad una proficua collaborazione tra i partner del progetto e i soggetti della Rete, è stato possibile offrire un prodotto di ricerca che contribuisce a mettere in luce alcune importanti tendenze in atto e a suggerire adeguati percorsi da intraprendere nel prossimo futuro.

CONSULTAZIONE DEL REPORT

Per consultare il report - in formato PDF/A - ti chiediamo di compilare il modulo sottostante.
Riceverai un'email con il collegamento del report che potrai visualizzare e/o scaricare per la consultazione.

Il trattamento dei dati personali che La riguardano viene svolto nel pieno rispetto di quanto stabilito dal Regolamento Europeo UE 2016/679. Il trattamento dei dati, di cui Le garantiamo la massima riservatezza, è effettuato al fine di rendere possibile lo svolgimento del servizio da Lei richiesto.